Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto
ODhhMTgwMjM4MDU0ZjY4Y2VlZDRjZjI0MWUyNTc0ODlfNWFkNTUzMDIwNmYyMjQxZDlhZTJlNGNlMThkNTNiNDEuanBn

Alla fine, il mare. Nei giorni più limpidi, dall'Alto do Cruceiro de Armada, autentico monte del gozo di questa strada, avvistiamo la lingua di terra del capo di Finisterre ritagliata sopra l'oceano.
L'ultima salita della giornata si conclude a Capo Finisterre, considerato nell'antichità come il punto più occidentale d'Europa e la fine del mondo. Molti pellegrini bruciano qui i vestiti o le scarpe indossate durante il Cammino, come simbolo di rinascita e purificazione. Altri semplicemente si godono il tramonto al largo delle acque dell'Atlantico. Ma per tutti è il luogo perfetto per rilassarsi e riflettere.

- B. Datcharry e V. Mardones, Il Cammino di Santiago in bicicletta

Continua da Verso Santiago de Compostela: da Bordeaux, la prima parte del viaggio.

Dopo aver pubblicato le prime tappe del viaggio, ovvero quelle di "avvicinamento" che mi porteranno da BordeauxSaint-Jean-Pied-de-Port, da dove poi comincerà il vero e proprio Cammino di Santiago, pubblico ora le ultime  due tappe, ovvero quelle di "estensione" che da Santiago (una volta terminato il Cammino) mi porteranno a Finisterre.

Certo, trattasi almeno di altri due (forse anche tre...) giorni di viaggio, oltre quelli già previsti per il Cammino. Ma lì, una volta arrivati a Santiago, sapendo che Finisterre è solo a pochi chilometri di distanza, come potersi perdere una simile meraviglia? Quante altre volte, nella mia vita, potrà capitarmi?

Varrà la pena.

Capo Finisterre/Cabo Fisterra
Capo Finisterre/Cabo Fisterra

Provate a dare anche un'occhiata con Street View di Google, per avere un'idea.

Ora un paio di considerazioni. La prima: una volta arrivati a Finisterre, è possibile proseguire verso Muxia (che si trova qui, circa 30 km a nord) e poi da lì ridiscendere verso Santiago procedendo verso sud-ovest; oppure, al contrario, da Santiago muoversi verso nord-est per Muxia, poi verso sud fino a Finisterre e poi nuovamente verso ovest per Santiago (e, in questo caso, le tracce che sto pubblicando dovranno essere percorse al contrario). Si disegna così - qualunque sia il senso di marcia - un triangolo tra Santiago, Finisterre e Muxia.
Ad ogni modo, deviando per Muxia si vanno ad aggiungere ulteriori 75 km, difficilmente affrontabili in meno di 2 giorni. 
Personalmente ho scartato queste possibilità, avendo già allungato il mio viaggio nella sua parte iniziale, con le già citate "tappe di avvicinamento". E quindi lo concluderò effettivamente a Finisterre e da lì tornerò a Santiago in bus, per poi prendere l'aereo.

La seconda: delle due tappe, la prima è particolarmente impegnativa (specie se paragonata alla seconda). Normalmente le guide propongono una tappa tra i 54 e i 56 km e di oltre 1100 metri di dislivello. A questo si aggiunga che il tracciato da Santiago a Finisterre è descritto come "non certo agevole per la bicicletta, se non per i più esperti. Lunghi tratti di sentiero aspro, fangoso in caso di pioggia, e con possibili attraversamenti di corsi d'acqua" (Guida al Cammino di Santiago di Compostela in bicicletta, di R. Latini e M. Castagna). Senza contare il continuo "sali-scendi" (vedi grafico sotto).
D'altronde siamo in Galizia, è così, c'è poco da fare. Se fosse una "semplice e singola uscita" comunque non sarebbe una passeggiata, ma nemmeno particolarmente impegnativa, considerando di avere a disposizione un'intera giornata. Qui però saremo al termine di un viaggio molto lungo, di circa 18 giorni e dovremmo aver già percorso circa 1100 km. Insomma, non da poco: saremo al limite delle forze, sempre ammesso che questo non ci abbiano già abbandonato da qualche giorno e ci toccherà trascinarci fino a Finisterre.

Così ho rielaborato i tracciati più diffusi, rimuovendo un po' di sentieri in favore di qualche stradina asfaltata. Il risultato, per quanto riguarda la prima tappa, è un guadagno tra i 2 e i 4 km (quindi veramente pochi) e di circa 200 metri di dislivello (tanti).

La seconda tappa, da Olveiroa a Finisterre, è invece molto più semplice e, nonostante i 628 metri di salita, è prevalentemente in discesa. Potrà dunque essere percorsa in mezza giornata.
Questo ha un senso in ogni caso, immaginando che una volta arrivati a Cabo Fisterra e concluso definitivamente questo lunghissimo viaggio, si vorrà contemplare l'Atlantico dall'estremo occidentale del continente europeo. E da quella contemplazione, riflettere sull'avventura giunta (a quel punto) al suo termine.
Ha maggiore senso nel mio caso, perché avrò tempo e modo per prendere il bus, tornare a Santiago, pernottare lì e il giorno successivo organizzarmi per il ritorno.

TappaPartenzaArrivoDistanzaDislivelloTempo movimentoGpx
1Santiago De Compostela Olveiroa51,8km 924m2,1hScarica
2OlveiroaFinisterre33,5km628m1,2hScarica